Percorso al Parco di Monza

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Il Parco di Monza con i suoi 7.325.116 mq è il parco recintato più grande in Europa. La sua storia comincia nel 1777 quando ha inizio la costruzione della Villa su progetto dell'architetto Giuseppe Piermarini per l'arciduca Ferdinando d'Asburgo, che ne voleva fare la propria residenza estiva....

Il 14 Dicembre 1805, il prefetto dell'Olona comunicava alla municipalità di Monza il decreto imperiale di Napoleone, allora anche re d'Italia, col quale creava il Parco Reale, con il duplice scopo di farne una tenuta modello e un luogo di intrattenimento per la caccia. Nel 1859 la Villa divenne dimora dei Savoia e residenza preferita di re Umberto I, che proprio a Monza venne ucciso nel 1900. Dopo l'assassinio, la Villa nel 1919 divenne proprietà demaniale.
All'interno del parco nel 1922 venne costruito, su progetto di Alfredo Rosselli, l'autodromo che ancora oggi è uno dei più famosi circuiti del mondo e sul quale si disputa ogni anno il Gran Premio d'Italia di Formula 1.
 
Percorso Podistico:
All'interno del parco ci sono due percorsi uno da 9.850 metri, segnato in colore nero, ed uno da 19.200 metri, segnato in rosso e nero.
 
Caratteristiche:
- i percorsi sono due anelli
- fondo asfaltato
- fontanella all'ingresso del parco
- misurazioni ogni 500 metri, segnate con vernice bianca sull'asfalto
- orari di apertura del parco: invernale: 07.00-19.00; estivo (dal 25/03): 07.00-20.30
 
La partenza:
- per entrambi, è all'entrata principale, all'angolo tra viale Cavriga e viale dei Tigli ed è indicata con un segno bianco
Dettaglio percorso nero:
Dopo aver completato il primo giro, iniziando il secondo, dopo circa 150 metri si trova l'indicazione dei 10.000 metri.
Dettaglio percorso nero e rosso:
Dopo circa 2.000 metri dalla partenza, invece di girare a destra sul viale Vedano si prosegue diritto, fino ad arrivare quasi al cancello d'entrata della Porta di Biassono (sulla piantina il prolungamento è segnato con la linea di colore rosso).
Dopo aver percorso questo tratto nei due sensi di marcia, è segnata in terra una specie di U che rappresenta la "boa" attorno alla quale bisogna girare, si riprende il circuito nero dei 10.000 metri.
Un ulteriore prolungamento, rispetto al percorso descritto precedentemente, si ha intorno al decimo chilometro; invece di girare a destra sul ponte che passa il fiume Lambro, si prosegue diritto fino ad arrivare nei pressi della 2a curva di Lesmo dell'autodromo. Dopo aver percorso questo tratto in andata e ritorno si riprende il circuito nero fino alla zona di partenza.
Dopo aver completato il giro chi volesse proseguire fino alla distanza della mezza maratona troverà il segno corrispondente nei pressi dell'indicazione del 2o chilometro del circuito dei 10.000 metri.
 
Come arrivare alla partenza:
- In auto: Tangenziale est, direzione A4 Venezia uscita Monza
- Con i mezzi pubblici:
  - MM3 ZARA poi autobus ATM (H358Fer5)
  - MM1 Sesto FS, poi linea ferrovia Monza-Lecco
 
Indirizzo:
Comitato per il Parco di Monza c/o Bianca Montrasio via Raiberti,5 20052 Monza (MI)-
tel.: 039-38.21.47 - fax.: 039-732.890
www.parcomonza.org
 
Come raggiungere il Parco di Monza:
- In auto: Tangenziale est, direzione A4 Venezia uscita Monza
- Con i mezzi pubblici:
  - MM3 ZARA poi autobus ATM (H358Fer5)
  - MM1 Sesto FS, poi linea ferrovia Monza-Lecco
 
Note:
Parcheggio: Porta Vedano (a fianco ingresso autodromo) o Porta Monza a pagamento.
UA-44686231-1