GIRO DEL LAGO DI VARESE

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Foto 26 09 17, 17 24 19Schiranna lago di Varese, Domenica 24/09/17  ore 09:15 - La tabella di avvicinamento alla New York Marathon prevede 21k ritmo maratona oppure gara 15-21K, indeciso sul da farsi e “abbandonato” dal mio socio coach di allenamento che ha preferito un bel weekend sulle dolomiti, si scherza Ernesto, fare 21 km in solitudine al parco nord mi farebbe anche bene ma poi la sorpresa della disponibilità societaria all’iscrizione della gara “Giro del lago di Varese” 24.5K.

 

Colgo l’occasione al balzo e mi dico faccio il mio allenamento di 21 e poi tiro a campare, mi aggrego al gruppo Irriducibili.

Siamo una dozzina in realtà, la compagnia è ottima l’organizzazione perfetta con un ricchissimo pacco gara birra, orzo caffè e cappuccino liofilizzato, cioccolato tra cui i gustosissimi Lindor e maglia!

Si corre sulla provinciale che costeggia il lago, comoda asfaltata ma un è continuo sali e scendi che metterà in difficoltà numerosi runners soprattutto dal 22K in poi dove anche il caldo si è fatto sentire maggiormente i ritmi rallentavano per tutti, anche il primo arrivato è passato ai 21K con passo 3.21 (!) mentre negli ultimi a 3.30.

Pronti via partono le Hand bike, delle formula uno mosse a pedali manuali da persone meno fortunate di noi, 5 minuti dopo prende il via la nostra corsa.

Il gruppo libertas si allunga, inizio riscaldamento 1K poi 21K Rmar e poi defatic, difficile tenere il ritmo in gara e le discesa invogliano alla velocità sono più veloce del previsto ma reggo bene mi affianca Daniela e facciamo molti k affiancati.

Il lago sfortunatamente si vede poco peccato è una bella giornata, si attraversano però paesi  dai nomi improbabili dove ragazzi e adulti ti incoraggiano addirittura con striscioni, saluto tutti e ringrazio.

Arrivo ai miei 21 e finisco l’allenamento con il mio PB sulla mezza senza che me ne sia reso conto, gli ultimi chilometri li ho corsi da solo la concentrazione sull’allenamento era tanta, finito devo defaticare tra il 22 e 23 mi deconcentro ho voglia di camminare ma un runner conosciuto sul percorso mi strattona e mi incita ci vogliono 500 metri perché riprenda il ritmo, arrivo al traguardo e come al solito la parte più bella ricevere la medaglia.

DavideC

Tutte le foto su PODISTI.NET

UA-44686231-1