20°MARATONA DI REGGIO EMILIA

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Reggio Emilia - Domenica 13 Dicembre 2015 ore 09:15 - Dentro le griglie, con la fanfara dei Bersaglieri cantiamo l'Inno d'Italia... caricati a molla, siamo pronti per lo sparo e il via.

Parzialmente nuvoloso, freddo ma non troppo, clima giusto per spingere il ritmo... sulle lunghe blande salite di questa maratona, per recuperare nelle discese finali... prima della volata dell'ultimo KM.

Oggi tutti tempi di assoluto rispetto per i nostri runners, primo tra tutti Proto un ottimo  3 H 08'. Secondo Ernesto con 3H24', è lui il vero leader di questa maratona emiliana... 20 edizioni e 12 presenze!!! A seguire Alberto, Ricky, Ralf, Piergiorgio, Fabio, Giovanni, Stefania e Paola, tutti a segno con un bel BP ciascuno. Da segnalare la 70°maratona di Paolo C, la 33° per me (la 11° del 2015), la 28° per il nostro Presidente Luciano.

Giusto il tempo per una doccia, poi una meritata pizza di assoluto livello... pronti per la seconda maratona della domenica: Tour al Fidenza Village...

Federico

----------

Ormai è trascorso qualche giorno dal 13 DICEMBRE 2015 giorno della maratona .

Ancora un po' di acido lattico è nelle gambe, le endorfine sono ormai scomparse ma non certo l'entusiasmo ed il piacere di raccontare seppure in modo un po differente la stessa grande emozione da parte delle due amiche Paola e Stefania che la corsa ha reso inseparabili 

----------

Maratona 1

A due mesi da Torino ho deciso di riprovarci… stavolta destinazione Reggio. Due mesi di intensa preparazione, tra mille difficoltà tra cui un incidente in moto… ma bisogna come sempre andare avanti e guardare verso l’obiettivo.

Tutto è partito sfidando me stessa con lo scopo di fare una maratona senza star male e incontrare il muro che al 32imo Km  ho affrontato a Torino.

Ebbene sì ce l’ho fatta… sono arrivata al traguardo con il sorriso con tanta gioia nel cuore e senza essermi scontrata con quel muro che tanto mi faceva paura.

Reggio, la maratona, la metafora della vita. “Niente che valga la pena avere è facile da ottenere” era scritto su un cartello. Niente di più vero!

E Reggio valeva la pena, una maratona con Amici con la A maiuscola, tanta fatica per arrivare al traguardo con il sorriso e il piacere di non essere “caduta” durante il percorso.

E per finire la gioia immensa di arrivare alla fine e trovare un amico che ha già pronta la medaglia tanto sudata e tanto desiderata e un’amica con la quale ho condiviso la fatica del prima e l’immensa gioia del dopo!

Mi sono fatta uno splendido regalo di compleanno, migliore non avrei potuto avere! Grazie Libertas e grazie amici per avermi permesso di vivere una delle esperienza più belle della mia vita.

 

Maratona 2

Ragazzi che bello, che potente emozione… che f ... omissis , che grandissima f... omissis  !!! Vedere l’arrivo, capire che ce l’hai quasi in mano, dai che forse allora ce la fai, le urla di incitamento… corri spingi ancora dai che ci sei ci sei ci seeeeiii … beep beep beep nooooo, invece sììììì… sììììì… sììììì… troppo troppo troppo… evvai!!!!! Ce l’hai fatta…! Sei arrivata, arrivata arrivata l’hai finita! Finita ci pensi ???!!! Brava!!! No che c…, è andato tutto bene! Ce l’hai fatta, ancora… blip hai visto!!!??? Beep beep beep, sì beep, si è realizzato un altro sogno, hai finito anche la numero due!!!!!!

Ti fermi a respirare e in un attimo ti passa davanti tutto quello che hai lasciato dietro… gli enormi sensi di colpa, le fatiche, i brutti pensieri… tutte cose che voi altri conoscete bene… e soprattutto quei lunghissimi bellissimi 42 km appena finiti. Ma è un uragano di pensieri che dura un attimo… dove sono gli altri? Stanno arrivando? E quelli già arrivati… dove sono? Eccoli! Ci siamo ci siamo ci siamoooo, stanchi, felici, delusi, crampi, sbandate, ma alla fine solo sorrisi. 

Grazie grazie grazie. A tutti voi amici per quell’incoraggiamento, quel consiglio, quella parola, quel sorriso di cui forse neanche ricordate. E grazie al nostro gruppo di lavoro: Stefy, la socia che tutti vorrebbero avere, unica e caparbia fino alla (sempre lucida) follia, Luciano… vi sembra rigido … nooo…  entusiasmo e vitalità allo stato puro, Gio … che forza e che generosità, e Ulisse, un nome un programma (oltre i limiti!)! VVB fratelli

---------

La mia ammirazione per la loro capacità , costanza e motivazione è davvero grande! Pensiamo che solo un anno fa tornava loro  " quasi impensabile correre distanze oltre i 20 km"! Senza di loro difficilmente avrei corso altre maratone. Grandissime Paola e Stefania.

Luciano vi ringrazia.

UA-44686231-1