GP 2014 - 7° GARA: CORRILAMBRO

Tra new entry e (soliti) velocisti, si è conclusa questa edizione 2014...

...e considerata la distanza, con un numero di iscritti Libertas davvero eccezionale. Ottima la partecipazione delle nostre splendide "quote rosa" (n.d.r.)

IL REPORT...

Comincerei con il ringraziare tutte le nostre ragazze: Amelia, Barbara, Daniela1, Daniela 2, Federica, Maria Antonia, Maria Pia, Lidia, Luisa e Stefania, che hanno ingentilito una competizione che sarebbe stata altrimenti “aspra“. Poi segnalerei che oggi eravamo davvero in tanti…  33 un numero di runner che non può passare inosservato!

Sport Club Atletica Libertas Sesto c'è!

Direi anche che la giornata era climaticamente splendida ma… il  GP non perdona ed i punti si guadagnano con fatica e ad ogni costo. Perciò, via dimentichiamo tutto questo e parliamo della gara.

Gara breve, solo 7 km, da fare praticamente tutti in apnea, gara che non consente cedimenti e neppure recuperi. O corri veloce o sei “fatto”. Nessuno si fermerà ad aspettarti od a rincuorati in caso di infortunio…

La partenza

Schierati ed appiccicati al nastro di partenza i nostri Top Runner (sotto i 28’): Marcello, Giulio, Salvatore

Subito a fianco “quelli “ che “cercano” a spallate un posto in alto nella classifica (sotto i 30’): Antonello, Riccardo, Ernesto, Ralf, Alberto, Ion

Poi tutti gli altri che corrono velocissimi e poi quello che corrono veloci e... tutti gli altri che... corrono!

La corsa

Via veloci, scrutando con la “ coda dell’occhio” la posizione di corsa per proprio “amico“. Curve strette e ben calibrate...  metri guadagnati sono secondi preziosi. Il primo giro e’ fatto ancora gruppi troppo compatti. Possibile? Qualcuno cederà prima o poi... meglio prima che poi… pensano di... nascosto. Niente da fare… lievemente sgranati ma… ancora tutti a vista. Ultima curva a sinistra, il viale dell’arrivo dell’ultimo sforzo. Spara tutto quello che hai… superali! Arrivati… davanti agli altri si spera.

Il dopo corsa

Brave certamente le nostre ragazze, sono state splendide! E poi bravo tu, bravo io, brava  lei, bravi tutti! Potevo fare di più ma avevo questo, avevo quello, ieri sono stato su in Grigna… (n.d.r.), non avevo niente ma… Mi dovevo allenare di più, dovevo allenarmi meglio, mi alleno per le gare lunghe e questa e’ una gara breve…

Ora sono proprio arrivati tutti e tutte. Si può andare via. I “giochi” sono fatti e la nuova classifica del GP duramente li ratificherà!

Il Presidente Luciano

UA-44686231-1